Sacra didattica in laica Università

Sacra didattica in laica Università

Il 2 ottobre 2021 la Fondazione Frate Sole assegna il Premio europeo di architettura sacra, appuntamento biennale dell’unico concorso riservato a progetti d’architettura religiosa elaborati entro percorsi didattici, come oggetto di tesi di laurea, di master o di dottorato. In collaborazione con la Fondazione,  “Il Giornale dell’Architettura” cura l’avvicinamento all’iniziativa con un’indagine sul ruolo e sulla presenza del “sacro” nella didattica dell’architettura contemporanea, attraverso una raccolta di opinioni d’autore: un tema che pare avere poca evidenza nelle scuole d’architettura, ma che tocca i fondamenti della progettazione.

Parallelamente, la rivista internazionale “in_bo. Ricerche e progetti per il territorio, la città, l’architettura” ha aperto una call for papers, per verificare quale forma del “sacro” possa essere ancora un ambiente educativo per studenti d’architettura e design.

 

A cura di Luigi Bartolomei

 

Le numerose nuove sacralità, laiche, ci hanno allontanato da una sacralità del costruito che dobbiamo recuperare come ragione di vita

Le influenze di due opere paradigmatiche: la chiesa del monastero benedettino dei monaci Martín Correa e Gabriel Guarda, in Cile, e la cappella di Notre-Dame du haut di Le Corbusier

Insieme a luogo e tempo, sono i tre elementi imprescindibili a cui può ancorarsi il progetto della sacralirà dell'architettura

Tra riciclo e patrimonio, trenta chiese non più adibite al culto hanno permesso di indagare il loro ruolo nella dimensione didattica dell’architettura

Share
Related Posts