Ponte Morandi, cronaca di una morte annunciata   Per il vicepresidente nazionale IN/Arch occorreva seguire la strada del restauro e reintegrazione di una testimonianza chiave del Moderno — Leggi tutti gli articoli dell’inchiesta “Genova e il fantasma del ponte Morandi” – Già nel pomeriggio del 14 agosto, a crollo del...

Case a 1 euro: un affare per pochi   Prima parte dell’inchiesta su un’iniziativa che potrebbe risollevare molti borghi italiani. Ma che spesso si arena   Qualcuno avrà pensato a un pesce d’aprile. L’asta con cui a Sambuca di Sicilia (Agrigento), «Borgo dei Borghi 2016», ci si può aggiudicare una casa a partire da una base...

Case a 1 euro: giro d’Italia con tappa a Gangi   Seconda parte dell’inchiesta. Dove funziona, dove no e perchè. Le nostre pagelle e il caso virtuoso del comune palermitano   LEGGI LA PRIMA PARTE DELL’INCHIESTA   Giro d’Italia Il principale ostacolo è sempre lo stesso: «Risalire ad ogni proprietario e comproprietario in...

Seconda puntata dell’inchiesta sull’architettura manicomiale con un report sugli interventi di recupero e trasformazione.

Al via il 24 marzo la piattaforma per il monitoraggio dei bandi del Cnappc, che analizzerà le procedure pubblicate con l’obiettivo di affrontarne le criticità e semplificare e uniformare i bandi. Ne parla Laura Porporato, consigliere dell’Ordine degli Architetti di Torino.

Seconda puntata della nostra inchiesta dopo il sisma del 2012. Il rapporto sulle pratiche edilizie e il loro iter di presentazione e approvazione.

Terza puntata dell’inchiesta. Come procede la ricostruzione? Non si può rispondere in modo semplicistico. Diverse sono state le esperienze dei terremotati e degli attori coinvolti: c’è chi è rientrato in casa o nei luoghi di lavoro e chi ancora no, e non sa quando potrà tornarci.

Quarta puntata dell’inchiesta. La campagna e il riuso di luoghi e architetture in funzione di una nuova economia e socialità: le riflessioni di un archeologo e topografo, abitante della zona colpita dal sisma del 2012.

Bilancio dei danni e dello stato dei restauri.

Realizzata nel 1963 in Provincia di Bari su progetto di Plinio e Paolo Marconi, la chiesa è stata riconosciuta come bene culturale. Si punta al ripristino delle sue condizioni di partenza.